Chirurgia e chirurgia mini invasiva

La video chirurgia mini invasiva in medicina veterinaria.

La chirurgia mini-invasiva permette, attraverso particolari strumenti, di visualizzare nel dettaglio gli organi interni del paziente, senza dover ricorrere alla chirurgia classica più invasiva.

 

Attraverso questa tecnica innovativa è possibile oggi eseguire indagini diagnostiche approfondite, interventi chirurgici come la sterilizzazione e di interventi preventivi come la gastropressi, per la prevenzione della torsione dello stomaco nelle razze di cane predisposte.

Durante la video chirurgia , il paziente viene sottoposto ad un monitoraggio accurato e una micro-telecamera attraverso un’accesso di 5 mm praticato a livello ombelicale, permetterà di visualizzare tutti gli organi presenti nella cavità addominale.

 

 

Se necessario, un secondo accesso permetterà l’ingresso degli strumenti specifici e quindi il prelievo di materiale a scopo diagnostico.

 

 

Aumenta cosi la possibilità di ottenere diagnosi precoci e precise.

 

I vantaggi di questa tecnica sono notevoli poichè al posto di una chirurgia classica che prevede brecce operatorie anche di notevoli dimensioni, avremo invece dei piccoli buchi attraverso i quali anche operazioni chirurgiche complesse potranno essere effettuate sul paziente con una precisione incomparabile ed i tempi sorprendentemente brevi .

 

 

Tutto ciò comporta il recupero rapido a vantaggio del paziente.

INTERVENTI CHIRURGICI IN LAPAROSCOPIA


-sterilizzazione della cagna e della gatta
-rimozione dei testicoli ritenuti (criptorchidi)
-rimozione di tessuto ovarico residuo
-gastropessi preventiva nelle razze predisposte a torsione dello stomaco
-biopsie di organi e tumori e intestinali
-surrenalectomia e nefrectomia
-rimzione di calcoli vescicali

 

 

INTERVENTI CHIRURGICI IN TORACOSCOPIA

-pericardectomia parziale
-biopsie in cavita’ toracica
-legatura dell’arco aortico persitente
-lobectomia polmonare

Ovariectomia

 

L’Ovariectomia (asportazione chirurgica delle ovaie) è la tecnica chirurgica di prima scelta per ottenere la sterilizzazione nei nostri pazienti di sesso femminile.

 

Tale risultato si può ottenere con due metodiche:

Tecnica Chirurgica “Tradizionale”, ovvero apertura della parete muscolare lungo la linea alba ed esteriorizzazione delle ovaie, chiusura dei vasi utilizzando filo chirurgico, e quindi loro asportazione.

 

Tecnica Laparoscopica, ovvero Tecnica Chirurgica Avanzata Mini-Invasiva che utilizza 2-3 piccole incisioni di 3-5 millimetri, attraverso le quali vengono introdotti in addome un’ Ottica, che permette una visione ingrandita degli organi addominali, una Pinza che permette di afferrare le ovaie ed una seconda Pinza che permette di coagularne i vasi prima di  sezionarli.

L’Ovariectomia Laparoscopica è meno invasiva ed ha parecchi vantaggi rispetto l’Ovariectomia “Tradizionale” quali:

 

Incisioni addominali di minime dimensioni (3-5 mm).
“Magnificazione” di tutte le strutture addominali e quindi una migliore visualizzazione degli organi addominali.
Manipolazione degli organi molto più precisa, mirata e “delicata”.
Riduzione del dolore post-operatorio e delle possibili aderenze post-chirurgiche.
Periodo di convalescenza più breve e recupero più rapido del paziente chirurgico.
Con l’appropriata attrezzatura chirurgica l’intervento può essere eseguito in tempi chirurgici molto brevi.

 

Durante la stessa procedura chirurgica può essere esegiuita una Gastropessi  preventiva nelle razze canine con predisposte alla Torsione Gastrica.

Gastropressi preventiva

 


La Gastropressi è un intervento profilattico fortemente raccomandato in tutti i cani appartenenti a razze predisposte alla Dilatazione-Torsione Gastrica.

 

Tale intervento chirurgico può essere eseguito in modalità Laparo-assistita, riducendo notevolmente la sua invasività dato che la breccia operatoria è ridotta ad una piccola incisione di circa 5 centimetri.

 

Nei cani di sesso femminile l’intervento può essere eseguito contemporaneamente alla Sterilizzazione nella stessa seduta chirurgica.